Sicilia. Una guida non convenzionale. Pico Di Trapani

Sicilia. Una guida non convenzionale (Ed Navarra)

Dopo il successo di Viaggio in Sicilia, Pico Di Trapani – attivista di Addiopizzo – ci invita alla scoperta delle bellezze delle nove province siciliane in un viaggio di conoscenza attraverso i luoghi e le storie più significative della lotta antimafia.

Sicilia capitale della mafia o simbolo dell’antimafia nel mondo?
La risposta in questa guida rivoluzionaria che permette al lettore/turista di scoprire una delle regioni più affascinanti di Italia e al contempo di sviluppare la propria coscienza critica: non solo le bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche delle principali località siciliane, ma anche la bellezza delle sue comunità, alla scoperta delle più significative storie di resistenza antimafia e civile che in quei territori hanno avuto luogo.
Il testo si ispira agli itinerari proposti in Sicilia da Addiopizzo Travel, attraverso cui il turista può programmare la propria vacanza compiendo allo stesso tempo una scelta etica: viaggiare tra i luoghi più suggestivi della Sicilia in maniera etica e responsabile e sostenere le realtà che si oppongono pubblicamente al racket del pizzo.
Questa guida non convenzionale invita il lettore fuori dai classici schemi degli itinerari turistici: ciascuna delle nove province siciliane è infatti raccontata da un testimone d’eccellenza, portavoce della Sicilia più autentica, da chi ogni giorno si impegna contro la mafia e per la valorizzazione sociale e culturale del territorio.
Le località sono inoltre corredata da schede utili che consigliano tour guidati, spazi espositivi, strutture ricettive, ristoranti e botteghe certificate pizzo-free, per permettere al meglio di pianificare la vacanza.

Ispirandosi agli itinerari proposti da Addiopizzo con questa guida, il turista può viaggiare tra i luoghi più suggestivi della Sicilia in maniera etica e responsabile, con la consapevolezza di non lasciare nemmeno un centesimo alla mafia.

Pico Di Trapani (1985)

Palermitano, laureato in Storia, da sempre ha focalizzato le sue ricerche sul fenomeno mafioso e sull’evoluzione del movimento antimafia siciliano.
Dopo una breve esperienza formativa presso l’Istituto Gramsci Siciliano (2009), ha ricoperto il ruolo di responsabile della ricerca storica del “Museo della mafia” di Salemi (2010).
Dal 2011 collabora con Addiopizzo e Addiopizzo Travel. Ha quindi raccontato l’attività di queste realtà in due libri: Viaggio in Sicilia. I luoghi del turismo responsabile con Addiopizzo (Navarra Editore, 2013) e Addiopizzo. La rivoluzione dei consumi contro la mafia (Arkadia Editore, 2014), ricevendo con quest’ultimo la menzione speciale del premio letterario “Francesco Alziator” 2014.

Annunci